IL PATTO DELLA MONTAGNA
IL PATTO DELLA MONTAGNA
IL PATTO DELLA MONTAGNA
IL PATTO DELLA MONTAGNA
 
mercoledì 2 maggio
Rassegna VocidiDONNE... al Verdi
A CASA NOSTRA
(Francia, Belgio, 2017, 117')
Regia: Lucas Belvaux
Cast: Émilie Dequenne, André Dussollier, Guillaume Gouix, Catherine Jacob, Anne Marivin.
Pauline, infermiera autonoma in un distretto minerario nel nord della Francia, tira su i suoi due figli da sola e si prende cura del padre, un ex operaio siderurgico. Devota e generosa, i suoi pazienti la adorano e fanno affidamento su di lei. Eppure nessuno si accorge che Pauline, che si ritrova di fronte a una realtà sociale sempre più dura, sta lentamente intraprendendo un percorso che nessuno nella sua famiglia ha mai preso prima. Un partito nazionalista in crescita, alla ricerca di rispettabilità, trae vantaggio dalla sua popolarità, rendendola la sua candidata ideale nelle elezioni locali...


 
da giovedì 3 a mercoledì 9 maggio
(mercoledì 9 maggio in versione originale con sottotitoli in italiano)
A BEAUTIFUL DAY
(G.B./Usa, 2017, 95')
Regia: Lynne Ramsay
Cast: Joaquin Phoenix, Ekaterina Samsonov, Alessandro Nivola, Alex Manette
Vincitore della Palma d’oro a Cannes 2017 per il Miglior attore protagonista e la Miglior Sceneggiatura. A Beautiful Day è tratto dal romanzo Non sei mai stato qui di Jonathan Ames ed è un thriller psicologico che si basa sul personaggio di Joe, un ex soldato americano ed ex agente dell'Fbi incaricato di occuparsi di traffici sessuali che ha deciso di dedicare le se capacità per combattere i giri di giovani donne rapite per essere avviate alla prostituzione. Il suo ultimo lavoro per recuperare la piccola Nina, la figlia di un senatore, ma non tutto va come dovrebbe...


 
da giovedì 10 a domenica 13 maggio
COSA DIRÀ LA GENTE
(Norvegia, Germania, Svezia, 2017, 106')
Regia: Iram Haq
Cast: Maria Mozhdah, Adil Hussain, Ekavali Khanna, Rohit Saraf, Ali Arfan, Sheeba Chaddha
Il titolo originale del film,Hva vil folk si, in pakistano è un’espressione che più o meno vuol dire «una famiglia disonorata dal comportamento di uno dei suoi membri non potrà più farsi guardare dalla gente». Per la troppa vergogna. Per il rischio che quei comportamenti disdicevoli possano «espandersi».La quindicenne Nisha vive una doppia vita. A casa, a Oslo, obbedisce alle tradizioni e ai valori della sua famiglia pakistana ma, appena fuori, si trasforma in una tipica adolescente norvegese. Un giorno, però, i suoi due universi si scontrano brutalmente quando il padre la sorprende a letto con il fidanzato norvegese. Segregata dai genitori, sarà costretta ad andare a vivere in Pakistan, dove superate le paure iniziali inizierà a vedere in maniera inedita la cultura dei suoi genitori.


 
lunedì 14 maggio
Rassegna Tutti pazzi per il cinema
NERVE
(Usa, 2016, 96')
Regia: Henry Joost, Ariel Shulman
Cast: Emma Roberts, Dave Franco, Emily Meade, Miles Heizer, Juliette Lewis
Spettatore o giocatore? È questa la domanda che viene posta a chi decide di iscriversi a Nerve, il nuovo gioco social online che permette di vincere grandi somme di denaro e avere dei fan, sfidando i concorrenti in prove ogni volta diverse e su misura. Una scommessa con se stessi più che con gli altri, un rischio che Vee, una studentessa modello e molto seria che però si sente un pò tenuta in disparte dai suoi amici più estroversi, decide di accettare. Ma se in un primo momento le sfide sembrano innocue (un bacio a uno sconosciuto), divertenti (provare un abito d’alta moda in una boutique) e soprattutto redditizie, qualcosa a un certo punto cambia e Nerve mostrerà anche le proprie dinamiche pericolose e oscure.


 
martedì 15 e mercoledì 16 maggio
COSA DIRÀ LA GENTE
(Norvegia, Germania, Svezia, 2017, 106')
Regia: Iram Haq
Cast: Maria Mozhdah, Adil Hussain, Ekavali Khanna, Rohit Saraf, Ali Arfan, Sheeba Chaddha
Il titolo originale del film,Hva vil folk si, in pakistano è un’espressione che più o meno vuol dire «una famiglia disonorata dal comportamento di uno dei suoi membri non potrà più farsi guardare dalla gente». Per la troppa vergogna. Per il rischio che quei comportamenti disdicevoli possano «espandersi».La quindicenne Nisha vive una doppia vita. A casa, a Oslo, obbedisce alle tradizioni e ai valori della sua famiglia pakistana ma, appena fuori, si trasforma in una tipica adolescente norvegese. Un giorno, però, i suoi due universi si scontrano brutalmente quando il padre la sorprende a letto con il fidanzato norvegese. Segregata dai genitori, sarà costretta ad andare a vivere in Pakistan, dove superate le paure iniziali inizierà a vedere in maniera inedita la cultura dei suoi genitori.


 
da giovedì 17 a domenica 20 maggio
IL DUBBIO - UN CASO DI COSCIENZA
(Iran, 2017, 104')
Regia: Vahid Jalilvand
Cast: Navid Mohammadzadeh, Amir Aghaee, Hediyeh Tehrani
Un film intenso, prepotente, nervoso. Sulla realtà della morte, sul senso di colpa e sulla definizione di giustizia. Il dottor Nariman, un patologo forense, ha un incidente d'auto con un motociclista e ne ferisce il figlio di otto anni. Si propone di accompagnare il piccolo in una vicina clinica ma il padre rifiuta sia l'aiuto sia il denaro che gli offre. Un paio di giorni dopo, nell'obitorio in cui lavora, Nariman devesi ritrova a dover fare un'autopsia su un cadavere morto in circostanze misteriose. Si ritrova così di fronte al corpo senza vita del bambino e molti dubbi si affollano nella sua mente: è lui il responsabile del decesso?


 
da giovedì 24 a domenica 27 maggio
MEKTOUB, MY LOVE - CANTO UNO
(Francia, 2017, 180')
Regia: Abdellatif Kechiche
Cast: Shain Boumedine, Ophélie Baufle, Salim Kechiouche, Lou Luttiau, Alexia Chardard
Dopo aver incantato pubblico e critica con La Vita di Adele, il regista franco-tunisino Abdellatif Kechiche torna dietro la macchina da presa per riflettere sul significato della parola "destino" (in arabo "mektoub"). Il protagonista del suo Mektoub My Love: Canto Uno è un aspirante sceneggiatore di nome Amin, che trasferitosi a Parigi da una piccola comunità di pescatori sulla costa Mediterranea del sud della Francia, ritorna nella sua città natale per le vacanze estive.


 
lunedì 28 maggio - ore 21,30
IL PATTO DELLA MONTAGNA
(Italia, 2017, 52')
Regia: Maurizio Pellegrini, Manuele Cecconello
Cast: Argante Bocchio, Nino Cerruti, Christian Pellizzari
Il film documentario racconta di una storia vera, accaduta nel ’44 nelle Alpi biellesi. Per scoprirla il racconto prende avvio dall’alta moda internazionale di oggi. Argante ha 90 anni, ma ancora buone gambe per tornare sulle Alpi piemontesi dove fu partigiano e nelle fabbriche dove, nel '44, innescò la miccia di una lotta che portò alla firma del Contratto della Montagna, accordo clandestino tra operai e imprenditori che, primo in Europa, sancì la parità salariale tra uomo e donna. In una di quelle fabbriche, a Biella, lavora Nino Cerruti, figlio di colui che firmò il Contratto per parte industriale. I tessuti del Lanificio Cerruti vengono oggi venduti in tutto il mondo e i suoi campionari sono fonte di ispirazione per grandi stilisti. Uno di questi è Christian Pellizzari, giovane promessa della moda italiana, che negli archivi Cerruti cerca spunti per la sua nuova collezione. Christian è uno che vuole capire l'origine del valore delle cose che ha in mano. Nino è consapevole del valore simbolico del Contratto e della sua importanza per la qualità del tessuto di oggi. Insieme partoriscono un'idea: creare un abito su misura per Argante e farlo sfilare in passerella alla Settimana della Moda di Milano.


 
martedì 29 e mercoledì 30 maggio
MEKTOUB, MY LOVE - CANTO UNO
(Francia, 2017, 180')
Regia: Abdellatif Kechiche
Cast: Shain Boumedine, Ophélie Baufle, Salim Kechiouche, Lou Luttiau, Alexia Chardard
Dopo aver incantato pubblico e critica con La Vita di Adele, il regista franco-tunisino Abdellatif Kechiche torna dietro la macchina da presa per riflettere sul significato della parola "destino" (in arabo "mektoub"). Il protagonista del suo Mektoub My Love: Canto Uno è un aspirante sceneggiatore di nome Amin, che trasferitosi a Parigi da una piccola comunità di pescatori sulla costa Mediterranea del sud della Francia, ritorna nella sua città natale per le vacanze estive.


ISCRIVITI! Riceverai nella tua email il programma mensile e sarai sempre informato su ogni nostra nuova offerta e iniziativa. CLICCA QUI per iscriverti subito
L'iscrizione è gratuita!
Il cinema Verdi di Candelo nasce nel 1905 come piccolo teatro e cinema. In quel tempo a Candelo esistevano quattro cinema teatri, tra cui l'Olimpia che fronteggiava nella allora via Conte Verde, ora via Marco Pozzo.
(continua...)
Siete curiosi e volete avere un'anteprima dei film che verranno proiettati prossimamente nelle sale del Cinema Verdi di Candelo?!
Eccovi accontentati...
IO E ANNIE
SALA 1 - ORSO LINDO
IO E ANNIE
Regia: Woody Allen
Cast: Woody Allen, Diane Keaton, Tony Roberts, Carol Kane, Paul Simon, Shelley Duvall
Nazione e Anno: Usa, 1977
Durata: 94'
MEKTOUB, MY LOVE - CANTO UNO
SALA 2 - BELVEDERE
MEKTOUB, MY LOVE - CANTO UNO
Regia: Abdellatif Kechiche
Cast: Shain Boumedine, Ophélie Baufle, Salim Kechiouche, Lou Luttiau, Alexia Chardard
Nazione e Anno: Francia, 2017
Durata: 180'